Il documento programmatico previsionale e pluriennale delineano novità decisive per il futuro della Fondazione Manodori, che si candida a diventare un soggetto anticipatore e promotore di risposte più efficaci ai bisogni della comunità in cui opera.

Si conferma l'orientamento al dialogo e all'ascolto e si propongono modalità di lavoro tese a raccogliere dati e a monitorare i risultati degli interventi, in modo da ottimizzare le risorse a disposizione e dare risposte concrete alle richieste prioritarie.