Alienum phaedrum torquatos nec eu, vis detraxit periculis ex, nihil expetendis in mei. Mei an pericula euripidis, hinc partem.
 

News

welfare on the road

Un modello innovativo di welfare, a integrazione dei servizi pubblici già attivi, che prende in carico i bisogni dei cittadini e li aiuta ad orientarsi nell’articolato mondo dei servizi territoriali.
Questo è l’obiettivo di “Welfare on the road”, un progetto nato nell’ambito del bando WelCom, promosso dalla Fondazione Manodori, e ideato da una rete di soggetti pubblici e privati, di cui il consorzio sociale Care Expert è capofila. La sperimentazione è stata avviata nei giorni scorsi nei quartieri Foscato, Compagnoni e Stranieri, grazie a un accordo quadro siglato con Acer, azienda casa Emilia-Romagna, di Reggio Emilia che gestisce il patrimonio pubblico residenziale per conto dei comuni, ed ha già prodotto i primi risultati.
Gli operatori specializzati del consorzio Care Expert, organizzati in una postazione mobile attrezzata e allestita ad ufficio, stanno realizzando concretamente un ‘servizio di prossimità’: ascoltano e raccolgono i bisogni dei cittadini e li aiutano, fornendo loro informazioni esaustive per risolvere i piccoli e grandi problemi della quotidianità.
Un servizio semplice, ma di grande utilità sociale, garantito dai professionisti di Care Expert che svolgeranno una importante funzione di supporto ad Acer nei principali quartieri ad alta densità abitativa della città. Il progetto “Welfare on the road” prevede una progettualità diversificata a seconda delle zone della provincia di Reggio Emilia in cui sarà attivato, con l’obiettivo di definire un modello di intervento flessibile e replicabile in grado di offrire risposte puntuali ai bisogni diffusi.

Il servizio è attivo da settembre a dicembre, dalle 14 alle 17
martedì       quartiere Compagnoni
mercoledì   quartiere Foscato
giovedì        quartiere Stranieri